"Una storia d'Amore che lega l'uomo alla natura...ITINERIS, enjoy the trip"
"Una storia d'Amore che lega l'uomo alla natura...ITINERIS, enjoy the trip"

UNA STORIA DA RACCONTARE

Una piccola Storia da raccontare... Parla di un uomo che visse in Piemonte, piu' precisamente a Torino.
Nei lunghi anni trascorsi ad intraprendere un mestiere, che solo più tardi avrebbe capito non essere piu' il suo. Decise di lasciarlo per dedicarsi ad una nuova avventura del

 

tutto particolare. Una avventura che lo avrebbe portato a dedicarsi alle cose che più amava, una sana compagnia, la vicinanza delle persone amate, facendolo con in mano una buona birra Artigianale.

Correva l'anno 2006  e proprio lì, in quelle terre lontane da casa, era ormai esploso un fenomeno tutto nuovo in Italia. Si poteva fare birra e la si poteva fare anche in piccole quantità e la qualità di questa era veramente eccelsa.
Nuovi gusti, nuovi aromi, etichette sempre nuove, birrifici emergenti, grandi speranze per tutti... Si davvero... In quegli anni sotto tutto l'arco alpino si respirava aria di condivisione e gioia e la birra ne era l'unione.
Fu in questo clima che quest'uomo decise di immergersi totalmente in questa nuova avventura, scegliendo di percorrere la strada che lo avrebbe riportato a casa.
Nuovo ITINERIS, Nuova strada, Nuovo cammino.
Le persone erano quelle giuste... La famiglia a sostenerlo, gli amici di sempre con il sorriso in bocca e tanti consigli nel giusto, erano ad indicare la rotta.
Veri geni che hanno un nome e cognome quali Maurizio Cancelli, Lelio Bottero, il grande Sandro della Tas Impianti e gente di cuore come Marco Sola della Tas impianti.
Gente straordinaria che si è affiancata durante tutto il percorso e che ancora oggi restano dei fari luminosi.
Fu così che quest'uomo ritornò a casa e grazie al consiglio di una donna, Amalia Brunetti, riuscì a trovare un locale adatto per porre inizio finalmente a questa avventura e far nascere così il Birrificio ITINERIS.
Tanta la gioia di tutti per la novità e tanto anche il cuore di due genitori, sia in Cielo che in Terra, instancabili e che hanno dato tutto l'amore che possedevano e anche più,  al fine di vedere realizzato un piccolo sogno di un uomo di grande volontà, loro figlio...
Perchè ITINERIS? per tanti motivi... Dal viaggio che condusse quest'uomo a casa, dal fatto che proprio Civita Castellana è avamposto di un crocevia di strade antiche e poi perchè il viaggio non ha fine e ITINERIS è un viaggio di introspezione.
Una piccola storia di Amore e di cuore che lascia parte di se in ogni birra ed ogni volta si rinnova.
Se decidi di bere ITINERIS, non è a caso, non lo fai per sbaglio, anche tu hai deciso di far parte di questa piccola storia.

                                            CLAUDIO CONTI
                                           BIRRAIO ITINERIS